Giuria Italiana.Doc 2018

Federica di Giacomo 
(La Spezia) si laurea a Firenze in antropologia e lavora per alcuni anni con il gruppo russo di teatro-danza Derevo. A Barcellona ha frequentato un master sul documentario con Joaquim Jordá e Louis José Guerin. È produttrice, autrice e regista de Il lato grottesco della vita (2006), premiato al Torino Film Festival 2006, autrice e regista di Housing (2009) e Liberami, che vince, tra gli altri, il premio Solinas, il premio Orizzonti come miglior film a Venezia e che viene distribuito in molti paesi.


Anna Marziano 
(Italia, 1982) è una regista che sperimenta attorno alla forma del documentario. Ha studiato regia al Centro Sperimentale di Cinematografia e Scienze politiche. I suoi film sono stati proiettati a livello internazionale (Toronto Film Festival, Kurzfilmtage Oberhausen, MediaCity Film Festival Detroit, FRAC Dunkerque, National Gallery of Art Washington DC, Wexner Center for the Arts). Tiene corsi presso la Srishti School of Art di Bangalore e l'Università di Goettingen. Vive a Berlino dal 2012. 


Annamaria Lodato 
(Roma) vive a Parigi. Ha studiato Politica, Letteratura e Cinema e ha iniziato la sua carriera come lettrice di sceneggiature per Canal Plus e come consulente per la RAI. È entrata a far parte di ARTE France nel 1994, occupandosi delle relazioni di ARTE con emittenti pubbliche dell'Europa centrale e orientale. Attualmente è responsabile delle relazioni internazionali per ARTE France, lavora per i progetti e le partnership europee di ARTE e ARTE Kino Festival. Ha vinto l'ARTE Kino International Prize, una borsa di sviluppo per progetti di lungometraggio.